Archivio mensile:maggio 2014

Stage di Introduzione alla speleologia.

Stufo di grattarti i gomiti sul divano ascoltando i Jalisse? Stufo di levarti i funghi dai piedi “…che tanto in Carnia piove sempre” aspettando che rassereni. Stufo di esplorare i corridoi del Cittàfiera stando attento a non cappottare il carrello della domenica pomeriggio.

Joint the Speleos

.zio sam

Come diceva un famoso recruiter: “Cercasi uomini (ed anche donne): per una spedizione azzardata. Bassa paga (vi costerà poco), freddo pungente (non sempre), lunghi mesi nella più completa oscurità (facciamo ore), pericolo costante (più o meno), nessuna garanzia di ritorno. Onori e riconoscimenti in caso di successo.”
Lui doveva andare al Polo Sud, noi un po’ meno.

Che cos’è lo stage?

Lo stage è un momento di formazione in cui i vecchi speleo che poco ormai ricordano formano i giovani speleo prima di portarli dentro le grotte.

Quand’è lo stage?

A maggio,

venerdì 16, ore 20.30 – 22.30 circa. Lezioncina teorica: un po’ di carsismo, un po’ di formazione delle grotte, un po’ di chimica, un po’ di topografia… le basi delle basi, tanto per non farla troppo lunga. Ci troviamo alla sede CAI di Tolmezzo.

sabato 17, ore 9.30 – 13.00 o ad libitum. Lezioncina teorico pratica in palestra di roccia (probabilmente Betania): un po’ di nodi, un po di tecniche di risalita su corda, un po’ di tecniche di discesa su corda, un po’ capire come funzionano gli strumenti speleo.

domenica 18, tutti in grotta (orizzontale), orario da definire, probabilmente tutta la mattinata e un pezzo del pomeriggio, si va nella risorgiva di Eolo, grotta presso Avasinis… tanto per controllare come l’acqua lavora da dentro.

sabato 24, tutti in grotta (verticale) tanto per vedere se ci si ricorda la lezione in palestra, una facile grotta della Foos vicino Campone, qualche pozzetto verticale, con il supporto degli speleo anziani. Qui va via tutto il giorno, possibile pizzata di finale…

Che materiale serve?

Praticamente i vestiti che avete indosso, più dei vestiti che potete sporcare bagnare e che probabilmente dovrete cambiare. Se avete una tuta da meccanico meglio. Caschi imbraghi luci, attrezzatura specifica la mettiamo noi!!

Cosa succede dopo lo stage?… niente. Se vi è piaciuto, ci siamo conosciuti, e potete iniziare a fare speleologia con il Gruppo Speleologico Carnico…e quest’anno abbiamo un programma da leccarsi i baffi. Se non vi è piaciuta potete tornare a cappottare i carrelli al Cittàfiera.

E’ necessaria una condizione atletica più o meno buona (non serve essere superman), comunque bastante a fare una camminata di alcune ore in montagna. Se non ce la fate a cappottare un carrello del Cittàfiera (vuoto), mi dispiace, ma la speleologia non fa’ per voi.

Se volete capire cosa vi aspetta, fatevi un giro per il sito, guardate qualche video nella sezione dedicata.

Come contattarci:

I numeri da chiamare se siete interessati sono due:
Mirco 339 5489695
Federico 328 8230847
Abbiamo un email: speleo@caitolmezzo.it
Facebook fanpage: Gruppo Speleologico Carnico
Gruppo Facebook: Gruppo Speleologico Carnico
(l’omonimia crea un po’ di confusione… iscrivetevi ad entrambi)

Costi:

ci stiamo ancora pensando… poca roba comunque…
per i non tesserati CAI saranno necessari dei costi legati all’assicurazione durante le uscite in esterno (10 euro circa) e da quelli non si scappa.
Purtroppo come avete notato il Cittàfiera NON è sponsor… ma almeno così possiamo cappottargli i carrelli !!!